Tag Archives: Uggie

Il libro di Uggie

Non c’è pace per Uggie, non riesce proprio a ritirarsi dalle scene. Il suo padrone aveva annunciato che sarebbe andato “in pensione” -nel senso che non avrebbe più lavorato- invece la fama lo trattiene sulle passerelle ancora per un po’. Dopo aver lasciato le sue impronte come le star hollywoodiane sul marciapiede del Chinese Theatre a Los Angeles, Uggie, il Jack Russel diventato una celebrità con il film The Artist, Oscar 2012, ha scritto un libro di memorie. “Ho una sola speranza, che quando non ci sarò più mi ricorderete come un piccolo artista con un cuore grande“. Così scrive Uggie, o meglio chi ne interpreta gli abbai e trascrive la sua vita in quello che si annuncia un best-seller.

Nel libro appena uscito negli Stati Uniti, dal titolo Uggie, My Story, racconta tutta la sua vita ed anche le sue passioni per le attrici famose con cui ha lavorato. Una su tutte, la donna della sua vita a cui dedica il libro: Reese Witherspoon, sua partner nel film che segna la svolta verso la celebrità, Come l’acqua per gli elefanti (2011). Prima di allora Uggie era stato un umile attore-comparsa in tanti ruoli senza fama né gloria, tra film e video pubblicitari. Di quella lunga gavetta, gli rimane la modestia e l’amore per un lavoro ben fatto.

Non si è montato la testa neppure ora che è una celebrity, Uggie. In vista della tournée di presentazione del libro, i direttori di hotel a cinque stelle gli mandano a chiedere se ha esigenze particolari per i suoi soggiorni. La sua risposta è sempre la stessa: una ciotola d’acqua fresca, un’aiuola con l’erba, e un pezzo di filetto. L’affetto del suo padrone, Omar von Muller, è quello di sempre, da quando lo salvò dal canile: per questo, dopo il trionfo di The Artist, ha detto basta alla carriera cinematografica. Il veterinario aveva individuato nel jack russell i segni dello stress: la sindrome della “gamba che trema” non perdona. Così oggi Uggie è un pensionato d’oro, all’età di dieci anni che sarebbero settanta dei nostri. Ha dato l’addio alle scene con un cameo in The Campaign, film di satira sulla campagna elettorale Usa.

(da Repubblica.it/Federico Rampini/12.10.2012)

Photo: K: Djansezien/Getty Images

FacebookTwitterGoogle+Pinterest

Uggie, Lassie e Rin TinTin

Uggie è  il primo cane della storia del cinema che “firma” con la sua impronta Hollywood, sul famosissimo marciapiede del Chinese Theatre, vicino ai grandi divi del cinema che lo hanno preceduto in questo onore, da Marilyn Monroe a Al Pacino. Uggie, il jack russell protagonista di The artist è il primo cane attore ad imprimere la sua impronta. Per questo, idealmente, lo hanno accompagnato alla cerimonia le due star canine del passato: un collie per Lessie e un pastore tedesco per Rin TinTin. Subito dopo la cerimonia, con tanto di red carpet, il suo padrone e allenatore ha annunciato che Uggie si ritirerà dalle scene. Ha dieci anni e si merita una tranquilla pensione. Per lui la Sony Pictures ha programmato una festa di pensionamento e un collare d’oro come regalo d’addio… anche se Uggie preferirebbe un bel osso e un comodissimo divano in cui poltrire accanto al suo amato padrone.

 

Adottato!

cane adottato

Un nuovo testimonial per la Peta, l’associazione per i diritti degli animali: dopo Elisabetta Canalis a metterci la faccia, anzi il muso, è il dolcissimo Uggie, jack russell attore da Oscar, protagonista del film The Artist. Infatti Uggie è stato adottato nove anni fà in un canile dal suo papà educatore, che l’ha educato così bene da farlo diventare una star da red carpet… un attore di razza! Oltre che un cane felice, affettuoso e pieno d’amore per il suo padrone.

Uggie agli Oscar

Uggie, il jack russell attore di The Artist, film pluripremiato agli Oscar, è stato di nuovo protagonista sul red carpet. Festeggiato e coccolato tra le star hollywoodiane e il suo partner-padrone nel film, l’attore Jean Dujardin, conclude così la sua onorata carriera di cane attore. Ha 10 anni ed il suo padrone vero, l’addestratore che ha fatto di lui una stella salvandolo dal canile, dice che si dedicherà ad altre attività più consone per la sua età. Che sarebbero poltrire sul divano e correre ai giardinetti… speriamo! Nel frattempo è già diventato testimonial per Chopard: la maison ginevrina famosa per i suoi gioielli ha creato due collari gioiello per Uggie, per la cerimonia degli Oscar e i vari pre e post party. La buona notizia è che andranno all’asta ed il ricavato andrà alla Amanda Foundation, volontari che salvano cani randagi. Nelle foto sotto, il papillon di seta con ciondolo a osso in oro e il collare tempestato di medagliette d’oro.

Foto: Jean Dujardin, migliore attore per The Artist con Uggie (AP Photo/Chris Carlson)

 

Un attore di razza

E’ nata un’altra stella a quattro zampe nel firmamento di Hollywood: si chiama Uggie ed è protagonista del film The Artist pluripremiato ai Golden Globes, i premi che anticipano gli Oscar. Uggie è un Jack Russel di nove anni dalla vita travagliata: prima di diventare una star, viveva tranquillamente con una normale famiglia. Ma, causa il suo caratterino e dopo aver aggredito una capra, la famiglia lo spedì in canile. Fortuna volle che lo adottò proprio un addestratore, Omar von Muller, suo attuale proprietario. Che, scoprendo il suo talento, lo ha educato così bene da farne un attore. Uggie ha conquistato tutti sul red carpet, ma non è la prima volta: alla presentazione di The Artist all’ultimo Festival di Cannes si è aggiudicato il Palm Dog Award, premio cinofilo istituito sulla Croisette nel 2001 dal giornalista inglese Toby Rose che viene assegnato alla migliore performance di un cane attore.