In aereo

I viaggi con gli animali in aereo, variano da compagnia a compagnia.

NORME GENERALI

Tutti i governi hanno stabilito norme e leggi relative al trasporto di animali vivi. Questi regolamenti riguardano l’importazione, l’esportazione e il transito degli animali verso i rispettivi paesi e forniscono direttive sulla salute e la vaccinazione degli animali e l’emissione dei relativi certificati.
Queste informazioni potranno essere consultate sul TIM – Travel Information Manual – così come le compagnie aeree, le ambasciate e i consolati potranno fornire tutte le informazioni sul trasporto degli animali. Posto che le leggi governative lo permettano, la maggioranza delle compagnie aeree accetta il trasporto di animali sullo stesso volo dei padroni. Alcune compagnie aeree accettano il trasporto di animali in cabina, insieme ai loro padroni. Altre autorizzano il trasporto di animali solo nella stiva.

Se ammessi al trasporto da una compagnia aerea, gli animali devono essere trasportati in un contenitore specifico, e al momento della prenotazione, sono necessari alcuni dettagli relativi al tipo di animale e al suo peso, così come alle dimensioni e al peso del contenitore. Se il viaggio in questione coinvolge più compagnie aeree, è necessaria l’autorizzazione al trasporto di tutte le compagnie coinvolte.
È responsabilità del passeggero presentare tutti i documenti relativi all’animale oltre a fornire il cibo e l’acqua necessari per tutto il viaggio.

    Condizioni da soddisfare perchè il cane venga accettato a bordo:

  • Essere pulito, sano, non emanare odori.
  • Nel caso delle femmine non essere gravide.
  • Non essere aggressivi e non costituire una minaccia o un disturbo per gli altri passeggeri.
  • Essere trasportati in un contenitore chiuso in cui rimanere durante tutto il viaggio, il contenitore non deve ostruire il
    libero passaggio in cabina.
    Ogni volta che non sussistono le condizioni necessarie per il trasporto di un animale in cabina la compagnia aerea può accettarne il trasporto nella stiva, sullo stesso volo del passeggero, alle seguenti condizioni:

  • Se l’animale è ammesso come carico da stiva deve essere trasportato in un contenitore specifico in base alle sue dimensioni e alla sua taglia.
  • Il passeggero deve fornire cibo e acqua sufficienti per tutto il viaggio, dato che non sarà possibile nutrirli, né lasciarli muovere durante gli scali.

Il trasporto d’animali è soggetto ad alcune disposizioni giuridiche, diverse da paese a paese. Per il trasporto è bene preparare tutta la documentazione originale necessaria; documenti di ingresso, uscita e di transito; la documentazione relativa allo stato di salute ed alle vaccinazioni effettuate.

    Per viaggiare negli stati membri dell’Unione Europea, i cani devono essere muniti di:

  • un passaporto rilasciato da un veterinario, che riporti le vaccinazioni e lo stato di salute dell’animale;
  • un tatuaggio leggibile o un sistema elettronico di identificazione (transponder).
  • Inoltre:

  • Gli animali di età inferiore ai 3 mesi, quindi non ancora sottoposti al vaccino antirabbia, non possono viaggiare in Europa.
  • Per l’ingresso in Svezia è obbligatorio anche il trattamento antiparassitario contro echinococco e zecche.
  • Nel Regno Unito e in Irlanda non è consentito il trasporto di animali nè a bordo, né in stiva, né come merce.
  • In alcuni paesi vigono divieti o limitazioni all’introduzione di alcune specie animali.
  • Il trasporto di cani guida per passeggeri non vedenti e/o non udenti è gratuito e senza limiti di peso.

Si consiglia di consultare il sito web del governo del Paese in cui ci si reca per eventuali ulteriori requisiti per l’ingresso o documentazione che potrebbe dover completare.

Se viaggia al di fuori dell’Unione Europea, è bene contattare l’ambasciata del posto con largo anticipo rispetto alla data della partenza per reperire informazioni sulle restrizioni e sulle norme relative all’importazione di animali e sui documenti sanitari necessari. Tutta la documentazione relativa all’animale deve essere in inglese.

LINEE GUIDA PER LA CUCCIA

Per il benessere degli animali, l’associazione internazionale viaggi IATA ha definito alcune linee guida che trattano del posizionamento, dell’aspetto e delle dimensioni minime. Si consiglia di applicare alla cuccia l’etichetta IATA “Live Animals“ soprattutto se il cane viaggia in stiva.

Il trasportino deve consentire al cane di muoversi liberamente al suo interno così come di stare seduto o in piedi seguendo la sua naturale spontaneità.

Per maggiori info:
www.iata.org

trasporti_auto

In auto

Art. 169, 6° comma del Codice della strada: Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore stabilisce che:
è possibile trasportare solo un animale domestico per volta, in condizioni che non ostacolino la guida;
è possibile trasportare più animali domestici per volta se questi sono alloggiati in traportino oppure nel vano posteriore con apposita rete divisoria o altro mezzo idoneo (se questi ultimi sono installati in modo permanente devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C);
la rete non è obbligatoria se si trasporta un solo animale domestico;
è vietato chiudere gli animali nel bagagliaio.

Consigli
se il tragitto richiede molte ore, programmare delle soste per permettere al cane di “sgranchirsi” le zampe, fare la pipì e dargli dell’acqua da bere (poca, se soffre di mal d’auto);
applicare ai vetri dell’auto tendine parasole per evitare la luce diretta del sole;
se non si dispone di aria condizionata, evitare di viaggiare durante le ore più calde della giornata;
permettete una sufficiente circolazione d’aria (ma non che il cagnetto tenga la testa fuori dal finestrino, perché potrebbe venirgli un’otite);
mai lasciare animali in auto da soli;
prima di affrontare un lungo percorso, è bene aver abituato gradualmente l’animale a viaggiare;
fate partire il cane a stomaco vuoto, se il tempo passato in macchina è molto lungo, si possono dare piccoli pasti con cibo secco;
fate attenzione quando il cane scende dalla macchina, potrebbe correre in strada;
bagnare occasionalmente il muso e la fronte del cane per rinfrescarlo.

Fido Park
Autogrill dal 2003 ha sviluppato un network di punti vendita attrezzati con il servizio Fido Park per ospitare cani di tutte le taglie.
Sono aree collocate all’esterno dei punti di ristoro Autogrill, aperte dal 9 giugno al 30 settembre e dotate di acqua corrente e cucce all’ombra di un gazebo. Realizzate da Cucciamica, le cucce sono isolate termicamente per garantire una temperatura ideale anche nei mesi più caldi, sono provviste di un impianto a spurgo per eliminare i residui organici e di un sistema di igienizzazione a spruzzo per la disinfezione dell’ambiente.
Questo servizio è presente in 17 Autogrill distribuiti lungo tutto il territorio.
Nell’autogrill di Secchia ovest in particolare è a disposizione anche un percorso agility con un’ampia area verde e distributore di palette.
I Fido Park sono strutture realizzate per poter funzionare senza assistenza in loco: preso ogni area è posizionato un regolamento in lingua italiana e inglese con le indicazioni di uso delle cucce e una cartina con l’ubicazione delle aree attrezzate. Inoltre in ogni area viene segnalato l’ambulatorio veterinario più vicino con il relativo recapito telefonico.

Aree Servizio in cui sono presenti i Fido Park

fidopark
  • A4 Brianza sud
  • A13 Po est
  • A26 Stura ovest
  • A12 S.Ilario nord
  • A14 Secchia ovest
  • A14 Sillaro ovest
  • A14 Montefeltro est
  • A14 Conero ovest
  • A14 Torre Cerrano est
  • A14 Murge est
  • A1 Badia Alpino ovest
  • A1 Tevere est
  • A1 Flaminia est
  • A1 La Macchia est
  • A1 La Macchia ovest
  • A16 Calaggio nord

(www.autogrill.it)

trasporti_nave

In nave

Le navi da crociera difficilmente accettano la presenza di cani di grossa taglia.
Per le piccole traversate ogni compagnia segue un proprio regolamento.

AL LAGO
ALTO LAZIO – LAGO DI BOLSENA
Sono ammessi cani al guinzaglio che godono anche di copertura assicurativa se i padroni se ne occupano rispettando le regole e se ne assumono la responsabilità.

LAGO DI COMO, LAGO DI GARDA, LAGO MAGGIORE, LAGO D’ISEO
Sono ammessi i cani, se di piccola taglia in trasportino, altrimenti muniti di museruola e guinzaglio o tenuti in grembo.
Non possono occupare posti a sedere e non devono dare disturbo agli altri passeggeri.
Condizioni particolari regolano l’ammissione degli animali a bordo dei mezzi di trasporto rapido (aliscafi e catamarani).

LAGO D’ORTA
Sono ammessi i cani, se di piccola taglia muniti di museruola e guinzaglio o nel trasportino. I cani di grossa taglia possono rimanere a terra a discrezione del capitano.

A VENEZIA
AZIENDA DEL CONSORZIO TRASPORTI VENEZIA
Sono ammessi i cani massimo uno per passeggero, tenuti in braccio o muniti di guinzaglio e museruola (anche i cani guida).
Il trasporto degli animali (a esclusione dei cani-guida per non vedenti) può essere comunque limitato o escluso su giudizio del personale dell’Azienda.
In ogni caso chi accompagna l’animale è unico responsabile dei danni a cose e/o persone, direttamente o indirettamente.

IN MARE
SARDINIA FERRIES E CORSICA FERRIES
Sono ammessi i cani muniti di guinzaglio e museruola tranne che nei locali ristorante.
DOCUMENTI:
libretto sanitario
certificato di buona salute valido
PER MAGGIORI INFORMAZIONI: www.corsica-ferries.it

MOBY LINES
Sono ammessi i cani muniti di guinzaglio e museruola sul ponte o nelle apposite aree.
DOCUMENTI:
biglietto
documento di vaccinazione antirabbica
certificato di buona salute valido
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.moby.it

GNV GRANDI NAVI VELOCI (GRIMALDI GROUP)
Sono ammessi i cani nelle apposite aree.
I passeggeri sono responsabili per qualsiasi eventuale danno provocato alle cose o a terzi dai loro animali.
DOCUMENTI:
biglietto
certificato di buona salute valido
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.gnv.it
www.Grimaldi-Lines.com

TIRRENIA
Sono ammessi i cani muniti di museruola nel canile di bordo previo pagamento.
I passeggeri sono responsabili per qualsiasi eventuale danno provocato alle cose o a terzi dai loro animali.
DOCUMENTI:
Non specificati.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.tirrenia.it

LINEA DEI GOLFI
Sono ammessi i cani solo sul ponte, al guinzaglio ed è gradita la museruola
DOCUMENTI:
Non richiesti.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.traghetti-sardegna.it/sardegna/linea-dei-golfi.htm

TOREMAR (GRUPPO TIRRENIA)
Sono ammessi i cani muniti di guinzaglio e museruola nel canile di bordo se la nave ne è provvista e comunque non nelle sale passeggeri.
DOCUMENTI:
libretto sanitario
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.toremar.it

ADRIATICA NAVIGAZIONE (GRUPPO TIRRENIA)
Sono ammessi i cani muniti di museruola nel canile di bordo.
DOCUMENTI:
certificato sanitario internazionale valido.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.adriatica.net
www.tirrenia.it

CAREMAR (GRUPPO TIRRENIA)
Sono ammessi i cani muniti di museruola ma non nei saloni
passeggeri.
DOCUMENTI:
Non specificati.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.caremar.it
www.tirrenia.it

SAREMAR (GRUPPO TIRRENIA)
Sono ammessi i cani muniti di museruola.
DOCUMENTI:
Non specificati.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.saremar.it
www.tirrenia.it

SIREMAR (GRUPPO TIRRENIA)
Sono ammessi i cani muniti di guinzaglio e museruola nel canile di bordo se la nave ne è provvista e comunque non nelle sale passeggeri (ad eccezione dei cani guida).
DOCUMENTI:
certificato sanitario internazionale valido.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.siremar.it

BLUE STAR FERRIES
Sono ammessi i cani nelle cabine adibite previa prenotazione anticipata, in caso di esaurimento di queste è disponibile un canile di bordo. Non sono ammessi nei locali chiusi, possono circolare sopra coperta se muniti di guinzaglio e museruola.
DOCUMENTI:
certificato sanitario internazionale valido.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.bluestarferries.com

trasporti_treno

In treno

I cani di piccola taglia
Sono ammessi gratuitamente nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni se custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a 70x30x50, è fatta eccezione solo per alcuni treni ES*.

I cani di qualsiasi taglia
Sono ammessi, previa riservazione al momento dell’acquisto del biglietto, uno per viaggiatore se muniti di museruola e guinzaglio:

  • sui TRENI ESPRESSI, IC, IC Plus ed ICN negli ultimi sei posti dell’ultima carrozza di 2^ classe;
  • sui TRENI REGIONALI nel vestibolo o piattaforma dell’ultima carrozza, con esclusione dell’orario 7-9 dei giorni feriali dal lunedì al venerdì;
  • nelle CARROZZE LETTO, NELLE CARROZZE CUCCETTE ORDINARIE E COMFORT e nelle VETTURE EXCELSIOR ED EXCELSIOR E4 per compartimenti acquistati per intero.

Prezzo
50% del costo del biglietto previsto per il treno e la classe utilizzati. (per il servizio cuccetta o VL o Excelsior il prezzo per treno espresso di 2^ classe ridotto del 50%).

In nessun caso gli animali ammessi nelle carrozze possono occupare posti destinati ai viaggiatori e qualora rechino disturbo agli altri viaggiatori l’accompagnatore dell’animale, unitamente all’animale stesso, su indicazione del personale del treno, è tenuto ad occupare altro posto eventualmente disponibile o a scendere dal treno.

Sono esclusi dal trasporto i cani appartenenti a razze ritenute pericolose (American Bulldog, Cane da pastore di Charplanina, Cane da pastore dell’Anatolia, Cane da pastore dell’Asia centrale, Cane da pastore del Caucaso, Cane da Serra da Estreilla, Dogo Argentino, Fila brazileiro, Perro da canapo majoero, Perro da presa canario, Perro da presa Mallorquin, Pit bull, Pit bull mastiff, Pit bull terrier, Rafeiro do alentejo, Rottweiler, Tosa inu), secondo specifico elenco del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali (Ordinanza 12 dicembre 2006).

Il cane guida per i non vedenti può viaggiare su tutti i treni gratuitamente senza alcun obbligo.

IMPORTANTE:
È previsto l’obbligo di esibire in treno il certificato di iscrizione all’anagrafe canina. In caso contrario si è soggetti a penalità e si deve scendere alla prima fermata del treno.